Rilevatori di movimento KNX

Rilevatori di movimento KNX

Rilevatori di movimento KNX - Dove si muove qualcosa? Questa domanda si pone non solo in cantine, corridoi e trombe di scale bui, ma anche nel negozio dell'elettricista. Risposta: presso Berker! Il nuovo rilevatore di movimento KNX porta movimento nel negozio, rilevando i movimenti in modo ancora migliore e permettendo reazioni di attivazione flessibili. Ciò gli è concesso soprattutto grazie al suo principio di controllo "a due occhi".

Due sensori

Il nuovo rilevatore di movimento KNX di Berker è dotato per la prima volta di due sensori ad infrarossi, disattivabili singolarmente attraverso i parametri. Se un campo sensore è impostato ad esempio in modo tale che un'area molto frequentata viene monitorata a fasi, questo è disattivabile. L'illuminazione dovrebbe poi essere accesa a tempo permanentemente. Mentre il secondo campo sensore – focalizzato su un ambiente tranquillo – assume la classica funzione di rilevatore di movimento. Questo intelligente principio "a due occhi" è attualmente un'esclusiva di Berker. Vi sono altre due proprietà da sottolineare: la sonda di temperatura integrata e il sensore di luminosità. Allo stesso modo esclusiva di Berker!

Angolo di rilevamento multiplo

L'angolo di copertura è adattabile esattamente alla conformazione degli spazi. Per questo basta impostare semplicemente la rotella scalata sotto i sensori all'angolo desiderato: per ogni sensore fino a 90°, in totale su un massimo di 180°. Il campo di rilevazione di forma ellittica si estende per 10 m in avanti e 5 m ai lati. L'impostazione del ritardo di spegnimento ed il valore di luminosità avviene a scelta attraverso i due potenziometri al dispositivo, attraverso ETS oppure attraverso il nuovo software di configurazione easy di Hager. Il pulsante centrale è a scelta disattivabile, utilizzabile per la scelta di funzioni automatico/durata – ON/OFF o configurabile per i tasti KNX ed occupabile con altre funzioni.

Canali 3 più 1

Affinché occhi buoni possano portare anche a intelligenti reazioni, i segnali ottici devono poter essere trasmessi rapidamente e valutati intelligentemente. Nei rilevatori di movimento KNX ciò avviene attraverso tre canali, occupabili con diverse funzioni KNX. Attraverso il primo canale viene attivata l'illuminazione. Attraverso il secondo canale è comandabile a scelta una seconda fonte luminosa o un impianto di riscaldamento o di climatizzazione. Un terzo canale di monitoraggio, dipendente dalla luminosità, serve a collegare impianti di allarme presenti in nuovi scenari con rilevatori di movimento. Il canale supplementare rappresenta il tasto di comando, utilizzabile come sensore a tasti con varie possibilità di funzione. È possibile addirittura un esercizio a due canali.

Due altezze di installazione, sei apparecchi, 14 coperture di design

Il nuovo rilevatore di movimento KNX è disponibile in sei varianti diverse: tre per l'altezza di installazione 1,1 m e tre, ancora superiori: a 2,2 m. Abbinabili a questi vi sono 14 coperture di design delle linee Berker S, B, Q, K e R in colori diversi. Ideale per un impiego d'effetto in aree residenziali prestigiose. Oppure come elemento funzionale discreto in corridoi, depositi, cantine e trombe di scale.